GRAFFITISHOP usa i cookie per garantire ai visitatori l'utilizzo delle funzionalità del sito, offrendo una migliore esperienza di acquisto. Navigando su questo sito web accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni riguardo l'uso dei cookie.
OK
ATTENZIONE: SCIOPERO CORRIERE SDA! A causa dello sciopero degli autisti SDA le consegne possono subire ritardi fino a 3 giorni rispetto alla data prevista!
Spedizione gratis* Consegna: martedì 26 Set
Reso gratis* 30 giorni per ripensarci
Pagamenti sicuri Carta di credito o alla consegna
ATTENZIONE: SCIOPERO CORRIERE SDA!

Amica

libreria wasted talent descente interdite Esaurito
Wasted Talent

Descente Interdite

Libri di Graffiti e Street Art

Descente Interdite è un maxi libro che racconta il writing sulle metro di Parigi. Già perchè la capitale francese, forse la più importante città per lo sviluppo dei graffiti in Europa, ha visto apparire i primi pannelli nel 1984 e da lì è stata un'escalation, fra momenti d'oro e periodi più difficili, fino alla situazione dei giorni nostri. Un periodo quindi piuttosto ampio viene raccontato con parecchio testo e, soprattutto, tantissime belle foto: più di 1200 scatti, fra il 1984 e il 2010. Un archivio impressionante, suddiviso per "ere": gli inizi, fino al 1989; il periodo d'oro fino al 1992; la riconquista del territorio fino al 1999; l'effetto boomerang fino al 2004 e, per finire, un titolo che non lascia dubbi, La metro non muore mai. I writer coinvolti sono praticamente tutti quelli che hanno lasciato il segno in questi anni, ma non sono i soli ad essere stati coinvolti: come in ogni lavoro di questa portata era necessario appronfondire anche con le controparti, che ugualmente hanno vissuto questo periodo, ma naturalmente con un altro spirito. E' quindi data la parola agli investigatori della RATP (la società che gestisce i trasporti parigini) e ai giornalisti che hanno scritto articoli sul writing in quel periodo, il tutto coordinato dall'autore Karim Boukercha, già responsabile della rivista francese di graffiti Wild*War. Layout semplice e ordinato, panoramica decisamente completa e tantissime foto inedite, praticamente tutte. Un unico neo per i lettori italiani: testo solo in francese. Ma nonostante ciò, assolutamente da avere nella vostra biblioteca, se siete degli appassionati di metro e treni.

€ 39,00
libreria nusign 1 Esaurito
 

Nusign 1

Riviste di Graffiti e Street Art

NuSign è una nuova rivista francese nata dai fondatori di WorldSigns, un magazine decisamente innovativo pubblicato a Parigi tra il 2002 e il 2004. Il risultato del nuovo progetto è ottimo, difficilmente classificabile secondo i canoni cari al writing: sì perchè gli artisti e writer coinvolti mostrano il loro meglio senza preoccuparsi di dover rimanere troppo legati a tag e pezzi. Diciamo che è un contenitore che parte da artisti con un passato (e spesso un presente) di attività in strada e che sono riusciti col passare degli anni a portare il loro lavoro anche altrove, siano gallerie o altro. Ecco una breve panoramica di questa uscita. Honet che ci guida con il suo stile impeccabile alla scoperta di Mostar e Sarajevo, BYZ 76 presenta la sua ultima mostra presso ALICE gallery a Bruxelles, Roger e Richard Schwartz colpiscono nel segno con il loro progetto (presentato in forma ridotta anche in Italia nel Settembre 2006 durante il festival Icone) di ricreare alcune celebri yard di treni in cinque diverse nazioni europee e una selezione di loro foto. Poi ancora, Os Gemeos e un loro nuovo progetto, l'italianissimo Dem666 e i suoi ultimi muri tra Bologna, Milano e Torino, Akroe & KRSN e alcuni dei più recenti lavori inediti e il duo francese Hex & Hept (le menti dietro al brand Hixsept) sono poi gli autori di 5 alfabeti completi davvero eccezionali. In più alcuni nuovi lavori di Miss Van, Futura 2000, RCF One, El Tono e Nuria, Space Invader, Alexone, Sonik, Recto, O'Clock, Poch, Zevs e altri ancora per un totale di 132 pagine di stile.

-34%€ 9,90 € 15,00
libreria publikat fadings Esaurito
Publikat

Fadings

Libri di Graffiti e Street Art

Immaginate 1000 immagini, racchiuse in un enorme volume da 240 pagine, tutto dedicato alla grafica di chiara ispirazione graffiti. Ora immaginate Publikat, il team editoriale di Stylefile, dietro a questo progetto e avrete un'idea della cura e della professionalità che lo accompagnano. I contenuti sono ben scelti e ben bilanciati: anche nel campo della grafica e dell'illustrazione gli stili sono differenti e qui si ha una panoramica europea varia e completa. Veniamo ai protagonisti. CMPone, Zedz, 123Klan, Atalier, i Typeholics, Viagrafik, Hello, Backyard 10, Inkunstruction, Mister E, Esher, Neck, Besok, Superblast, Flying Fortress, Sat One, Stuka, Erosie, Finsta, 56K, Gomes, Dibo, Hitnes, Shawn-Thesigner. Ora cerchiamo meglio di capire cosa comprende il mondo di Fadings. Tantissime tavole a colori, grafiche per T-shirt, copertine di dischi, riviste e loghi, ma anche pezzi, sculture, fumetti e frame di video e cartoni animati; mostre in galleria e giocattoli in edizione limitata, manifesti per festival e fotografie e tantissimi altre cose difficilmente classificabili ma di indubbia qualità. In più, per completare l'opera, un cd pieno di sorprese: font per il vostro computer disegnate da Viagrafik, Esher e Superblast, la storia dell'incredibile Moebius17, una favola illustrata di un componente dei Besok, wallpaper per il vostro monitor firmati da 123Klan, Backyard e Neck, e un portfolio video di tutti i sopracitati writer. Beh, un'idea ora ce l'avrete anche voi... Preview

€ 39,00
libreria graff zoo graff zoo 2 Esaurito
Graff Zoo

Graff Zoo 2

Riviste di Graffiti e Street Art

Da rimanere a bocca aperta... non si prova altro dopo aver sfogliato il nuovo capitolo di Graff Zoo, la rivista più rappresentativa del Made in Italy. La copertina ci apre il sipario su uno dei personaggi che in Italia ha fatto la storia del writing: Sky4 dei CKC. Foto da brivido dal 1989 al 2005 e un intervista in cui parla chiaro di writing, hip hop e di tutta la gente che gli ha gravitato attorno, mostrandoci un lato dei graffiti a cui siamo poco abituati, quello della real old school milanese; una vera chicca. Si prosegue con Kein, fiornetino dallo stile incisivo, con una panoramica dei suoi pezzi più belli degli ultimi anni, che vi sorprenderanno davvero... A farsi spazio tra i writer italiani ci pensano Fake e Gorey con i loro splendidi pezzi funky, e in più un report sui trucks (i camion gonfi di bombing) nelle strade di Parigi e New York, le due città dove il fenomeno si è imposto maggiormente. Non mancano i consueti appuntamenti, street attack con tags e flops, silver strokes con gli argenti più stilosi della penisola, nonché uno specialino sulle strade di Stoccolma. Impossibile elencare i writer presenti, tra muri e treni non manca davvero nessuno della gente spessa, citiamo solo alcune crew: CKC, VMD70S, THE, FIA, OK, BLN, ACD, MG, DIAUHT, TOT, IMW, ML'S, KNM, VDS, JPEG, TDT, ARF, PR, FTR, NERDS, FL, 3SH, OH, UAN, YEA, LK, 400ML, TH, RFC, ADS, 2AM, TP, TBC, BSA, NYS, DSP, HV, MOD... e altre ancora! Un breve assaggio degli stranieri: Grey, Amaze, Oker, Kegr, Sacer, Yalt, Cause, Kraze, Nasty, Recto, Oase, i DDS, gli NT e molti, molti altri. Restyling grafico molto efficace, qualità fotografica altissima e contenuti che fanno la differenza. Serve altro?

-58%€ 2,00 € 4,80
Non hai trovato il prodotto che cercavi? Naviga per Reparto o Brand: