GRAFFITISHOP usa i cookie per garantire ai visitatori l'utilizzo delle funzionalità del sito, offrendo una migliore esperienza di acquisto. Navigando su questo sito web accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni riguardo l'uso dei cookie.
OK
Spedizione gratis* Consegna: mercoledì 25 Gen
Reso gratis* 30 giorni per ripensarci
Pagamenti sicuri Carta di credito o alla consegna

Cina

libreria damiani rae martini 24 carat dirt
Damiani

24 Carat Dirt

Libri di Graffiti e Street Art

La scintilla è scoccata da giovanissimo, rapito dalla visione delle prime hall of fame a Milano. Rae Martini, ad appena 12 anni si avvicina al graffiti writing e qualche anno dopo, grazie a un mix ineguagliabile di passione e attitudine, diventerà non solo per la città stessa, ma per l’Italia, una delle figure di riferimento dell’intero movimento. Questo è il percorso del writer Rax-E, più tardi conosciuto come Rae, fino a diventare l’Artista Rae Martini, con la stessa determinazione e costanza che gli faceva passare le notti insonni in giro per la città, spostando solo l’attenzione da treni e muri verso qualcosa di differente, le tele, mantenendo il binomio creazione/distruzione, una costante nel mondo dei graffiti. ‘24 Carat Dirt’ è una monografia che raccoglie soprattutto il background di Rae Martini, il punto di partenza, ma anche l’evoluzione che ha portato la sua produzione nelle gallerie. Troviamo quindi ampio spazio agli sketch originali, ai bombing in strada, sulle banchine della metro di Milano, ai burner in hall of fame e soprattutto ai treni, per poi finire con una selezione delle opere più recenti. Un percorso lineare che nonostante il cambio di supporti mantiene un’innegabile coerenza stilistica e una costante crescita, dove il lettering più ricercato trova sempre un suo spazio. Un writer unico nel suo genere, con lo stile nel sangue. Definitivo.

€ 29,00
Spedizione gratis da € 50
libreria pro176 cosmonometry
 

Cosmonometry

Libri di Graffiti e Street Art

Cosmonometry è la biografia illustrata di Pro176, writer parigino, portavoce della scuola stilistica europea fortemente influenzata dalle basi newyorchesi del writing. Figlio delle banlieu parigine, Pro si avvicina ai graffiti sin da giovanissimo, preferendo le panchine delle stazioni della RER A, invece dei banchi di scuola. Il libro racconta i suoi approcci al mondo dell’Hip Hop, la sua smania di evadere dal grigio panorama delle periferie parigine, i suoi primi party illegali nei tunnel della metro, la sua evoluzione stilistica basata sull’incontro con maestri dello stile come Bando, Mode 2 a Parigi, Poem, Cope 2 e Wane a New York, Recto e Jaba a Liegi. Cosmonometry è vera e propria timeline di un personaggio chiave del mondo del writing europeo, che ha saputo coniugare le basi dello stile della mecca dei graffiti con una ricerca spasmodica di un proprio metodo nel lettering design. Artista a tutto tondo, nel corso della sua carriera Pro176 si dedica a tutto quello che riguarda il writing più puro, diventando un master sia nelle sue complesse produzioni su muro, sia nell’arte del throwup e del tagging, presente praticamente in ogni angolo di tutti gli arrondisment parigini, fino alla completa consacrazione della sua figura come illustratore, esponendo in moltissime gallerie tra la Francia, il Belgio, la Germania, l’Inghilterra e la Svizzera. Il libro ripercorre la sua carriera dagli esordi, documentando passo passo la sua evoluzione stilistica che, nonostante sia stata fortemente influenzata dallo stile d’oltreoceano anni 80, è giunta ad una evoluzione basata sulla passione per la geometria delle lettere e l’irraggiungibile complessità dello spazio, cosa che ha trasformato i suoi pezzi in veri e propri capolavori. Un prodotto imperdibile per chi vuole approfondire la conoscenza del lettering design più innovativo dell’ultimo decennio.

€ 39,90
Spedizione gratis da € 50
libreria banksy l uomo oltre il muro paperback
 

L'Uomo Oltre Il Muro Paperback

Libri di Graffiti e Street Art

Versione tascabile in brossura della prima biografia di Banksy ad opera di Will Ellsworth-Jones, giornalista del Sunday Times. Per essere uno che sfugge le luci della ribalta, che tiene nascosto il suo vero nome e il suo volto e che non concede mai interviste se non per email, Banksy è piuttosto famoso. Nella città dove è nato, Bristol, una mostra su di lui durata tre mesi ha fatto registrare ogni giorno tre ore di fila davanti all’ingresso. I luoghi di Londra in cui si possono vedere le sue opere di street art sono entrati nelle guide turistiche e nei tour della città. I suoi lavori vengono venduti all’asta, e valgono cifre a cinque zeri. Il suo enigmatico documentario Exit Through the Gift Shop è stato nominato all’Oscar. Ancora adesso, l’improvvisa comparsa di un nuovo graffito di Banksy sul muro di un palazzo è un evento che viene commentato su tutta la stampa inglese. Ma chi è quest’uomo? Com’è diventato quello che è adesso? Cosa lo spinge a lasciare il suo segno? Fino a che punto possiamo arrivare a comprendere e a conoscere qualcuno che fa così tanto per tenersi a distanza da noi? Ora, in questo primo tentativo di raccontare a fondo la carriera di Banksy, Will Ellsworth-Jones ricostruisce pezzo per pezzo la storia di come, nell’arco di appena una decina di anni, qualcuno che era considerato poco meno che un vandalo sia diventato ormai una sorta di patrimonio nazionale. L’autore parla con gli amici di Banksy e con gli artisti rivali, e scopre la straordinaria lealtà che dimostrano ancora oggi nei suoi confronti le persone che lavoravano con lui nei giorni lontani in cui era uno sconosciuto. Racconta cos’è disposta a fare la gente per possedere un Banksy, come spendere migliaia di sterline per smantellare muri o per preservare un grande serbatoio d’acqua ormai in rovina. Ed esplora, infine, le contraddizioni di un artista fuorilegge e di un alfi ere della lotta all’autorità che si dedica a controllare con sempre maggior attenzione la sua immagine e le sue opere. Il risultato è una biografia – opportunamente non ufficiale, completamente non autorizzata – di una figura quanto mai misteriosa che molti di noi, tuttavia, hanno l’impressione di conoscere bene. Molte meno foto dei precedenti titoli di Banksy ma tanto interessante testo da leggere.

€ 12,00
Spedizione gratis da € 50
libreria banksy l uomo oltre il muro
 

L'Uomo Oltre Il Muro

Libri di Graffiti e Street Art

Per essere uno che sfugge le luci della ribalta, che tiene nascosto il suo vero nome e il suo volto e che non concede mai interviste se non per email, Banksy è piuttosto famoso. Nella città dove è nato, Bristol, una mostra su di lui durata tre mesi ha fatto registrare ogni giorno tre ore di fila davanti all’ingresso. I luoghi di Londra in cui si possono vedere le sue opere di street art sono entrati nelle guide turistiche e nei tour della città. I suoi lavori vengono venduti all’asta, e valgono cifre a cinque zeri. Il suo enigmatico documentario Exit Through the Gift Shop è stato nominato all’Oscar. Ancora adesso, l’improvvisa comparsa di un nuovo graffito di Banksy sul muro di un palazzo è un evento che viene commentato su tutta la stampa inglese. Ma chi è quest’uomo? Com’è diventato quello che è adesso? Cosa lo spinge a lasciare il suo segno? Fino a che punto possiamo arrivare a comprendere e a conoscere qualcuno che fa così tanto per tenersi a distanza da noi? Ora, in questo primo tentativo di raccontare a fondo la carriera di Banksy, Will Ellsworth-Jones ricostruisce pezzo per pezzo la storia di come, nell’arco di appena una decina di anni, qualcuno che era considerato poco meno che un vandalo sia diventato ormai una sorta di patrimonio nazionale. L’autore parla con gli amici di Banksy e con gli artisti rivali, e scopre la straordinaria lealtà che dimostrano ancora oggi nei suoi confronti le persone che lavoravano con lui nei giorni lontani in cui era uno sconosciuto. Racconta cos’è disposta a fare la gente per possedere un Banksy, come spendere migliaia di sterline per smantellare muri o per preservare un grande serbatoio d’acqua ormai in rovina. Ed esplora, infine, le contraddizioni di un artista fuorilegge e di un alfi ere della lotta all’autorità che si dedica a controllare con sempre maggior attenzione la sua immagine e le sue opere. Il risultato è una biografia – opportunamente non ufficiale, completamente non autorizzata – di una figura quanto mai misteriosa che molti di noi, tuttavia, hanno l’impressione di conoscere bene. Molte meno foto dei precedenti titoli di Banksy ma tanto interessante testo da leggere.

€ 19,00
libreria garage garage 12 Promo
Garage

Garage 12

Riviste di Graffiti e Street Art

Dodicesimo intenso nuovo numero per Garage Magazine. Per i 10 anni della fondazione la crew THE mostra dieci pagine di foto inedite e racconti dei protagonisti: da Trota a Min, da Vela a Tron, da Kripoe a Chob, da Babbo ad Anek, inutile dirvi di più, vi rovineremmo la sorpresa... Dall'Italia all'Australia con Dmote, tra muri e metro di mezzo mondo e con un'interessante intervista per passare poi allo speciale sul fotografo tedesco Ruedione che per l'occasione ha immortalato una spettacolra action in una yard di San Paolo in Brasile. Era dai tempi di Garage 4 che non si vedevano gli FMK così in forma: a distanza di più di 5 anni questo aggiornamento conferma le doti eccezionali della crew francese composta da Supe, Seb e Diego che si raccontano in una lunga intervista. La parte di graphic design è per Jo Racliffe, che mischia il lettering e l'illustrazione e che è già stata scelta da importanti brand di abbigliamento per le sue grafiche originalissime, e per Face di Milano, conosciuto al pubblico dei writer per il suo background e nel mondo della grafica e dell'abbigliamento per la sua esperienza. E ancora: Andrea Nelli ci racconta la New York ai tempi del suo "Graffiti a New York", probabilmente il primo libro sui graffiti uscito in Europa, prima dei più blasonati Subway Art e Spraycan Art, ormai da tempo introvabile, mentre Andrea Caputo ci racconta interessanti anteprime sul progetto AllCity Writers. E molto altro ancora... Non poteva mancare il terzo capitolo della HandStyle Guide, la sezione (e selezione) annuale di tag e throw up con protagonisti Gusto da San Francisco, Cispeo da Parigi, Bufer e Goldie di Milano. Argento e nero, l'essenza del bombing allo stato puro. I titoli e le grafiche sono fatti ad hoc come ogni numero, sia per la parte istituzionale che per la Style Guide, mentre le foto di grande formato sono ora ancora più affascinanti grazie ad una particolare tecnica di stampa. Ancora una volta, sopra tutto.

-31%€ 5,20 € 7,50
libreria subwaynet subwaynet 3
Subwaynet

Subwaynet 3

Riviste di Graffiti e Street Art

Ecco la fanzine che tutti aspettavamo! E' incredibile come il team di Subwaynet riesca ad impressionarci ad ogni loro uscita. Davvero splendido questo terzo numero, che ci ha fatto aspettare parecchio, ma vi assicuriamo che ne è valsa la pena. La prima sensazione è quella di avere in mano una rivista davvero spessa, sia in qualità che in quantità, difatti oltre ad aver fatto una selezione strettissima del materiale di alto livello, il numero delle pagine è quasti raddoppiato rispetto all' uscita precedente; inoltre il nuovo layout, con la foto in cima a mezza pagina, ci permette di goderci appieno le foto più belle della rivista. Passiamo ai contenuti, che come saprete sono solo metro: si apre con uno speciale tutto di Roma, la prima parte è dedicata alla storica old school romana (MT2,TRV,ZTK), poi si passa ai 2 speciali dedicati a Poison e agli ARF. Si susseguono Milano, del Mix per poi arrivare a 2 speciali molto particolari, uno dedicato all' Australia e uno ai paesi dell' est Europeo. Ma il piatto forte della rivista è il mega special dedicato ai TPG, una vera legnata di quelle che ti lasciano li stordito per un paio di mesetti almeno! Date un occhio alla preview, e fate conto che sono 6 pagine zeppe di foto, ancor più belle di quelle che vi mostrano; ciliegina sulla torta 20 domande interessantissime con risposte di ognuno dei membri della crew, semplicemente fighissimo! E siamo solo a metà. Si continua con uno special di sole metro dipinte da Italiani, uno special di whole cars, il consueto appuntamento con i bombers spagnoli, ancora del mix, dopodichè veniamo catapultati nella capitale svedese; Si viaggia attravero 4 pagine di mix di Stoccolma, più altre 4 dedicati ai due specials, Que WUFCSDK e Sad PMS. Foto splendide e pannelli ancor più belli. Una pagina dedicata a Napoli chiude la rivista, ma prima c'è uno special che vi lascerà senza parole, purtroppo non ci è dato di spiegarvi bene cosa succede, possiamo solo dirvi che si tratta di 2 azioni in cui il contatto tra writers e security è mooooolto ravvicinato, buon divertimento! Subwaynet 3 PREVIEW

€ 5,10
Non hai trovato il prodotto che cercavi? Naviga per Reparto o Brand: