GRAFFITISHOP usa i cookie per garantire ai visitatori l'utilizzo delle funzionalità del sito, offrendo una migliore esperienza di acquisto. Navigando su questo sito web accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni riguardo l'uso dei cookie.
OK
Spedizione gratis* Consegna: mercoledì 14 Dic
Reso gratis* 30 giorni per ripensarci
Pagamenti sicuri Carta di credito o alla consegna

Cutter Punta Grande

libreria subwaynet subwaynet 7 ten years special issue
Subwaynet

Subwaynet 7 Ten Years Special Issue

Riviste di Graffiti e Street Art

10 anni di Subwaynet, 84 pagine per celebrarli. Se non siete bomber dai mezzi termini, se puntate solo al meglio e alle action più tese, questo è pane per i vostri denti. Milano sotto assedio, con questo titolo si apre lo speciale che Subwaynet ha voluto dedicare alla città in cui è nata, 24 pagine gonfie di pannelli, su una metro che da dieci anni non si vedeva girare come negli ultimi mesi. Tre gli speciali dedicati alle crew più attive, WCA, CLSK, OTV e altre 10 pagine in cui ritroviamo tutti i bomber locali e non. Qualche nome? NMB, INS, BHS, NCB, SDK, BLOW, PMS, 2KC, HFS, MLS, VMD70S, CSC, TRB, TSK solo per citarne alcuni. Se dopo questa sugosa scorpacciata di stili milanesi avete voglia di cambiare aria, niente di meglio che avventurarsi nello special dedicato a Sine, 50 Systems Tour. Avete letto bene, 50 metrò, in 50 città diverse, alla scoperta di sistemi giapponesi mai esplorati prima, passando per diverse città degli Stati Uniti e concludendo con i classici target europei, roba per pochi, seriamente parlando. Nel giro di poche pagine di mix si ritorna in Italia, alla volta di Catania, che per la prima volta su Subwaynet vede un mini special a lei dedicato, Siko e i CFKS sono i più attivi nella città sicula. Non mancano quattro pagine tutte parigine ed altrettante dedicate alle metrò statunitensi, ma non solo, difatti presenziano anche diversi pannelli sui treni di Montreal e Vancouver. Sempre dalla Francia, ma ormai ambientato alla perfezione in quel di Barcellona, troviamo lo special dedicato a Smole, uno dei più stilosi in assoluto di questo numero, sviluppato su ben cinque pagine con foto molto grandi. Altro special degno di nota, quello dedicato a Mser, uno degli interrailers più attivi degli ultimi anni, con una sfilza di whole car a Bucarest che lascia davvero il segno. Se tutto questo ancora non vi basta sappiate che non manca nemmeno il consueto appuntamento con Buffer’s Hell, quattro pagine gonfie di whole car e molto, molto altro ancora. Un numero senza compromessi, per festeggiare alla grande i dieci anni di una delle riviste italiane più apprezzate al mondo, assolutamente imperdibile.

€ 6,50
Spedizione gratis da € 50
libreria garage garage 11 Promo
Garage

Garage 11

Riviste di Graffiti e Street Art

L'atteso ritorno di Garage Magazine inizia da NYC. Il fotografo Stephen Schuster (sua la foto di copertina) dopo aver mostrato in giro per l'Europa le fotografie dei tunnel di New York partecipa con grande entusiasmo con una serie di ritratti di writer americani, da Fuzz One a Curve, e altre splendide fotografie di questo writer passato ormai dietro alla macchina fotografica. Sempre dagli Stati Uniti troviamo l'intervista ad Hense degli MSK e The Seventh Letter con delle foto che esprimono al meglio il suo indubbio stile, e Regal, bomber con la "B" maiuscola, giovane protagonista di rilievo della scena americana. L'Italia è rappresentata da Smart, uno dei writer italiani più apprezzati anche oltre oceano, membro delle crew PR, AOK, WMD, IS, FTR e RIS; ma lo speciale di punta è probabilmente quello ad Opak dei WUFCSDK, il writer francese che ha passato gran parte della sua vita in giro per l'Europa a dipingere i treni di ogni sistema ferroviario e che in questa lunga intervista racconta di come tutto è iniziato, in 9 pagine dense di foto e racconti esclusivi. E poi ancora: Robert Yager e le sue più spettacolari foto alle gang di Los Angeles, le rubriche sui viaggi, un grande articolo sui Pixos brasiliani che ne spiega finalmente i segreti e molto altro ancora. Come ogni anno poi troviamo la StyleGuide dedicata a grafica e illustrazione da parte di writer e artisti dal forte background street: Parra e la sua linea di abbigliamento Rockwell famosa per le sue grafiche piene di lettering, Shoe degli INC dall'Olanda e le sue grafiche di gran classe, Finsta dalla Svezia, SP One da New York City, Skypage e Demo Design, sempre dagli Stati Uniti. Come in ogni numero poi un alfabeto ad hoc per i titoli della parte istituzionale e uno per la StyleGuide, questa volta firmato da StabLab. Difficile trovare un prodotto paragonabile; semplicemente Garage.

-40%€ 4,50 € 7,50
Non hai trovato il prodotto che cercavi? Naviga per Reparto o Brand: