GRAFFITISHOP usa i cookie per garantire ai visitatori l'utilizzo delle funzionalità del sito, offrendo una migliore esperienza di acquisto. Navigando su questo sito web accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni riguardo l'uso dei cookie.
OK
Spedizione gratis* Consegna: giovedì 26 Ott
Reso gratis* 30 giorni per ripensarci
Pagamenti sicuri Carta di credito o alla consegna

Glorious Attitudine

libreria damiani rae martini 24 carat dirt
Damiani

24 Carat Dirt

Libri di Graffiti e Street Art

La scintilla è scoccata da giovanissimo, rapito dalla visione delle prime hall of fame a Milano. Rae Martini, ad appena 12 anni si avvicina al graffiti writing e qualche anno dopo, grazie a un mix ineguagliabile di passione e attitudine, diventerà non solo per la città stessa, ma per l’Italia, una delle figure di riferimento dell’intero movimento. Questo è il percorso del writer Rax-E, più tardi conosciuto come Rae, fino a diventare l’Artista Rae Martini, con la stessa determinazione e costanza che gli faceva passare le notti insonni in giro per la città, spostando solo l’attenzione da treni e muri verso qualcosa di differente, le tele, mantenendo il binomio creazione/distruzione, una costante nel mondo dei graffiti. ‘24 Carat Dirt’ è una monografia che raccoglie soprattutto il background di Rae Martini, il punto di partenza, ma anche l’evoluzione che ha portato la sua produzione nelle gallerie. Troviamo quindi ampio spazio agli sketch originali, ai bombing in strada, sulle banchine della metro di Milano, ai burner in hall of fame e soprattutto ai treni, per poi finire con una selezione delle opere più recenti. Un percorso lineare che nonostante il cambio di supporti mantiene un’innegabile coerenza stilistica e una costante crescita, dove il lettering più ricercato trova sempre un suo spazio. Un writer unico nel suo genere, con lo stile nel sangue. Definitivo.

€ 29,00
Spedizione gratis da € 50
libreria dokument overground 2 Promo
Dokument

Overground 2

Libri di Graffiti e Street Art

Adams, Cazter, Finsta, Marvel, Nug, Sabe, Skil e Trama. Se siete lettori di UP, Garage e tutte le altre riviste che hanno sempre dato ampio spazio al writing scandinavo, conoscerete già molti di loro. Sono i nuovi 8 writer scelti per rappresentare il writing da Svezia, Finlandia e Danimarca. E non poteva essere fatta selezione più azzeccata dopo il primo capitolo di Overground uscito nel 2003. Adams, uno dei più apprezzati tagger, già autore del libro King Size, ci mostra anche altri interessanti progetti che sta facendo in giro per l'Europa. Cazter mischia il suo lettering originale con figurativi di altissimo livello generando alcune delle più belle murate provenienti dalla Scandinavia. Finsta fonde graffiti e graphic design, illustrazioni e lettering, creando un mix esplosivo che lo ha reso celebre ormai in tutt'Europa. Marvel, uno dei più giovani protagonisti del libro, mostra il suo stile di vita diviso tra mostre in galleria e azioni notturne, soprattutto nella sua Malmo. Nug e il suo stile ultra minimale raggiungono livelli altissimi soprattutto in tutto ciò che è bombing, sia su metallo che su muro. Sabe porta alla ribalta le sue lettere ed il suo tratto precisissimo in qualisasi situazione, pubblicando tonnellate di treni, soprattutto S-train di Copenhagen, oltre a mostrare un'inedita attitudine al figurativo. Skil si presenta con come il più puro e rappresentativo del train bombing locale e mostra una parte significativa della sua migliore produzione. Infine Trama, un pilastro dei graffiti in Finlandia, tanto da essere considerato il Padrino locale, sia per il suo stile che per la sua attitudine punk. Il risultato è un libro di eccezionale valore, una splendida continuazione di ciò che Overground 1 è stato qualche anno fa, con la consueta ottima qualità fotografica e testuale, con articoli ed interviste di alto livello e un filo conduttore che lega questi writer diversi fra loro ma accumunati, oltre che dalla provenienza, da un bagaglio stilistico che fa impallidire. Un vero peccato lasciarselo scappare... Copertina rigida, 23x28 cm, circa 500 fotografie. Preview

-30%€ 20,93 € 29,90
Spedizione gratis da € 50
libreria garage garage 13 Promo
Garage

Garage 13

Riviste di Graffiti e Street Art

"Noi siamo nella premier legue mondiale dei graffiti, e questo è un fatto. Non aspettarti di vedere i nostri nomi a lato di qualche spray o di trovarci a posare agghindati sulla copertina di qualche rivista, Nessuna chance di vederci alle prese con stencil o pezzi in 3D e siamo troppo vecchi per giocare con le bambole o i treni giocattolo". Si apre così lo speciale sulla crew inglese TM/GSD (che conta tra i suoi componenti writer come Oker, Bicer, Sgun, Del e altri ancora) e queste parole non tradiscono l'autentica attitudine da bomber di questi ragazzi: le foto, in prevalenza treni e bombing, sono moltissime (47 in tutto) ed era da anni che non si vedeva così tanto materiale di questa crew. Sempre nella sezione graffiti writing troviamo altri due ottimi speciali, quello a Ven di New York, delle crew AOK RIS, e quello alla crew SWS di cui fa parte il writer Regal che avevamo già conosciuto su Garage 11. E poi ancora, il progetto Megunica in compagnia di Blu e altri amici (veramente incredibile!); un'intervista esclusiva in compagnia di Martha Cooper; le fotografie dell'ottimo fotografo finlandese Sauli Sirvio, tra writing, musica e lifestyle; la rubrica sui viaggi firmata da Dreph che ci ha raccontanto della sua visita a Cape Town; uno speciale sui trainsurfer a Soweto, in Sud Africa. COme sempre, la style guide regala poi ulteriori chicche: l'alfabeto e l'intervista a Remed; A.J. Purdy dì GraphDrome; l'illustratore statunitense Steve Harrington; Rick Klotz, il fondatore della marca d'abbigliamento FreshJive; Dan Funderburgh e le sue incredibili texture; lo svedese Mr. Boleslav. Qualcuno dice che è la migliore uscita fino ad ora per Garage... Scarica la preview in PDF (tasto destro, salva con nome)

-31%€ 5,20 € 7,50
Spedizione gratis da € 50
libreria spiner scrivere da cani Esaurito
 

Scrivere Da Cani

Libri di Graffiti e Street Art

Scrivere da Cani, Spiner 1994 – 2014 è un progetto curato da Stefano Mariani e Filippo Nicolini sull’evoluzione del tratto di Spiner, writer milanese. Una selezione di più di 450 immagini scattate nell’arco di un decennio come un archivio delle tag di uno degli artisti principali della TBC crew di Lambrate. Spiner è unico nel suo genere per l’individuazione di spot caratteristici, per la costante ricerca degli strumenti che non si limita ad attingere a quelli propri della disciplina, e per l’evoluzione espressiva libera da vincoli di leggibilità e contemporaneità, un’attitudine che lo porta a muoversi per la città come un animale che vuole marcare il territorio. La stessa idea di scrittura illeggibile, comunemente associata al cane nella lingua italiana, ispira il titolo dell’opera e rappresenta un personale punto di vista sul writing, che si presenta come singolare rispetto alla scena milanese degli ultimi anni. Per chi conosce Spiner e ne apprezza da sempre lo stile, questa pubblicazione è un’occasione unica per vedere riunita una quantità impressionante di suoi lavori organizzati seguendo parametri cronologici e di evoluzione del segno, per chi invece non lo conosce affatto è la possibilità di scoprire uno dei talenti più ermetici ed esplosivi della scena italiana. Una raccolta che non dovrebbe mancare nelle librerie degli amanti dell’arte, della città e del writing. Spiner un individuo a sé. Forse l’ultimo vero scrittore urbano. Una razza in via d’estinzione nelle nostre città. Come i cani randagi. Introduzione di Filippo Nicolini e riflessioni di Simone Pallotta. Fotografie di Stefano Mariani. Softcover, 416 pagine, 23x15,5 cm cm, edizione di 150

€ 20,00
libreria garage garage 9 Esaurito
Garage

Garage 9

Riviste di Graffiti e Street Art

Reduce dall’enorme successo del numero 8, ritorna Garage con la sua carrellata di stile. Il formato maxi di 100 pagine è rimasto: per questo numero nessuna vera e propria style guide ma una sezione speciale (sempre su carta riciclata) su illustrazione e grafica da parte di writer e artisti con un background graffiti. I nomi potrebbero dirvi poco ma i loro scketch e le loro tavole vi faranno saltare per aria: rispondono all’appello lo svedese Ikaros, l’americano Grotesk, l’italiano Grom, solo per citarne un paio. Ma il vero Garage, il Garage dei graffiti, non risparmia nessuno, bomber o styler. Troviamo un lunghissimo report su Noem 507, un writer che ha fatto scuola nella sua zona e in tutt’Italia con il suo stile molto personale e un’attitudine ammirevole; un’intervista a Kraze (TRV-GVB), romano di nascita trapiantato ad Amsterdam dove dipinge con le sue crew e gli INC; uno speciale sullo statunitense Lead, bomber attivissimo su metro e clean train degli USA e una selezione di alcuni dei migliori (e più pazzi) end to end degli italianissimi MG. Treni e metro sono anche il playground preferito del misterioso writer tedesco Richard Schwarz (sotto questo nome si celano diversi nomi che i più attenti riconosceranno presto) mentre lo street bombing è la cosa che il fotografo francese JR preferisce catturare con il suo obbiettivo: tra le foto più belle un’incredibile action fotografica del parigino O’clock. Foto d’autore anche per lo speciale su Stay High 149, immortalato da Alessandro Simonetti insieme ad alcune sue nuove creazioni. Per questo numero la sezione Style Supply è dedicata a 7 differenti giubbotti di jeans dipinti a mano per l’occasione da writer italiani e stranieri, proprio per questo progetto, ricalcando le orme delle super trend jeans jackets degli anni ’80 a New York: tra i partecipanti Giose, Kaf, Rusty, Yalt, ecc… Impossibile raccontarvelo tutto. Tutto da scoprire per intero…

€ 7,50
Non hai trovato il prodotto che cercavi? Naviga per Reparto o Brand: