Nike Dunk

Le Nike Dunk sono una scarpa con il basket nel sangue e un forte background skate, tra le sneakers Nike più conosciute e richieste, con un passato movimentato e un presente luminoso. Lanciate nel 1985, lo stesso anno delle Jordan 1, le Dunk sono state pensate per la NCAA, il campionato di basket universitario americano. Il primo squillo arriva proprio con la linea “Be true to your school”, una serie di Dunk dedicata alle università più importanti: UNC, Duke, Michigan, Syracuse. Disegnate dall’ex creative director di Nike Peter Moore, sono state immaginate come l’evoluzione naturale delle Air Force 1. Quindi delle sneakers leggere e ammortizzate, chiamate così perché arrivano 40 anni dopo la prima schiacciata - slam dunk appunto - mai vista su un campo da basket. Il design è sempre rimasto simile all’originale: tomaia generalmente in pelle, toebox traforata, Swoosh laterale e battistrada piatto. Una ricetta semplice ma tremendamente efficace, che il general manager di Nike SB, il compianto Sandy Bodecker, ha ripreso in mano quando per ridare slancio al footwear skate dello Swoosh, quella linea chiamata Nike SB da cui arriva la stragrande maggioranza delle Dunk. Con un design rielaborato e adattato alle necessità degli skater - soletta ammortizzata, suola più spessa, fat tongue imbottita al posto della linguetta in nylon tra le altre cose - le Dunk SB hanno colmato il gap tra sneakerhead, streetwear e skateboarding coinvolgendo diversi personaggi e realtà allo sviluppo dell’identità della silhouette. In questo modo le Dunk SB si sono infiltrate in un numero impressionante di sottoculture; se basket e skate sono gli ambiti in cui ha mosso i primi passi, negli anni ‘10 le Dunk sono uscite dalla nicchia SB e la loro influenza si è estesa a macchia d’olio nella pop culture. Figure chiave della scena streetwear hanno scelto le Dunk per collaborare con lo Swoosh; Virgil Abloh ha anticipato tutti nel 2019, poi è stato il turno di Travis Scott, Yoon Ambush, Parra, Paul Rodriguez e tanti altri. L’ultimo step di un’evoluzione graduale che ha portato le Dunk a essere, se non le sneakers con più hype, almeno quelle con la storia più interessante.

Vedi anche:




Spedizione standard gratis

Con una spesa minima di € 50
Scopri

Reso gratis

30 giorni di tempo
Scopri

Pagamenti comodi e sicuri

Carte, Paypal o contanti alla consegna
Scopri