GRAFFITISHOP usa i cookie per garantire ai visitatori l'utilizzo delle funzionalità del sito, offrendo una migliore esperienza di acquisto. Navigando su questo sito web accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni riguardo l'uso dei cookie.
OK
  • PUMA

    PUMA

  • PUMA

    PUMA

PUMA

Puma logo

A Herzogenaurach, nel cuore della Germania, Rudolf Dassler e suo fratello Adolf aprono nel 1924 la Dassler Brothers Shoe Fabric, da cui Rudi uscì in modo conflittuale nel 1948, fondando la Puma e lasciando il fratello a un'avventura diversa, in seguito ad alcuni screzi dovuti alla seconda guerra mondiale - inizia così una delle più grandi rivalità nella storia dello sportswear. Dopo il grande successo delle Olimpiadi del 1936 e dei quattro ori vinti da Jesse Owens a Berlino, Rudolf lancia ufficialmente la Atom, una scarpa da calcio con i tacchetti che aumentava l'aderenza dei calciatori su terreni scivolosi, soprattutto con la versione Super Atom del 1952. Nel 1957 viene brevettato il "formstrip", la prima versione del logo Puma, simbolo di tanti trionfi nel campo del calcio e dell'atletica; Continua a leggere…
Leggi tutto
sneakers puma leadcat suede slippers black
Puma

Leadcat Suede Slippers

Black
Ciabatte Unisex
€ 39,00
Spedizione gratis da € 50 - Reso gratis
il logo era applicato sulle calzature prodotte secondo le tecniche di vulcanizzazione della suola, un processo che lega a caldo la suola con la parte finale della scarpa, creando una struttura elastica e flessibile. Nel 1967 esordisce il logo 'jumping cat' che rappresenta il felino sudamericano in salto, ma il 1968 è stato ancora più importante: a Città del Messico, gli atleti americani Tommie Smith e John Carlos alzano i pugni guantati di nero durante la premiazione della gara dei 200 metri, protestando contro la discriminazione razziale e l'apartheid - ai piedi avevano delle Puma. La vera rivoluzione risale all'arrivo di Walter Frazier nel 1973,  soprannominato "Clyde" perché portava il cappello come Warren Beatty in 'Gangster Story': il marchio tedesco riconfigura per lui le Puma Suede, che avevano fatto il loro esordio pochi anni prima, allargando e alleggerendo la suola per aiutarlo sul parquet e stampando la sua figura sul tallone. Il suo stile al limite dentro e fuori dal campo lo ha reso un'icona universale capace di influenzare le mode come nessuno: influenzati dal carisma della stella dei New York Knicks, negli anni '80 l'emergente sotto-cultura dei b-boys elegge le Suede come scarpa simbolo del loro movimento, perfetta per ballare e scatenarsi considerata la struttura super elastica. Gli ultimi scampoli degli anni '80 sono dominati da leggende dello sport come Johan Cruyff, Maradona e Boris Becker, da aggiungere a una lista che comprendeva già Pelé ed Eusebio: calcio e tennis erano territorio esclusivo delle sneakers Puma. Entrando nell'ultimo decennio del ventesimo secolo, Puma mette a punto un'innovazione dopo l'altra: la prima è stata la suola a tecnologia Trinomic, costruita da celle esagonali che si allargano e comprimono assicurando ammortizzazione e stabilità. Questa suola particolare viene applicata anche sulle Disc Blaze, una scarpa dotata di sistema Puma Disc, che ti permette di regolare il fit semplicemente ruotando una rotella posizionata sul collo del piede, che sostituisce interamente i lacci; nello stesso periodo debutta anche la Blaze of Glory, una sneaker lifestyle dal collo alto e ricca di dettagli premium. Il nuovo millennio è stato una vera miniera d'oro: da un lato Puma ha chiuso contratti di sponsorizzazione con atleti come Usain Bolt, Aguero e Balotelli, dall'altro si è focalizzata sulle sue radici streetwear, recuperando i modelli vintage in chiave moderna. Rihanna, Selena Gomez e The Weeknd sono solo il volto di un progetto ambizioso ma consapevole, che guarda al futuro forte di un background solido: per prima cosa, ha rinnovato l'importanza di silhouette storiche come le Puma Basket, concentrandosi sullo sviluppo di platform sneaker che mischiassero eleganza e funzionalità per accontentare le ragazze con una gamma di sneaker da donna uniche. Ovviamente tutto questo senza smettere di innovare e provare strade alternative, testando nuovi materiali e design coraggiosi come le Tsugi, l'ultima aggiunta a una linea sportiva che mira a creare sneakers da running versatili: questa combinazione di tomaia in EvoKnit, un nuovo tessuto elastico e traspirante, con una suola in gomma a tecnologia Ignite. Puma: forever faster.
Non hai trovato il prodotto che cercavi?